Al via ’Grand Tour d’Italie’, 30 artisti per promuovere l’Italia all’estero

0
13
Grand Tour D'italie

Da oggi fino al 14 novembre al MAMbo-Museo d’Arte Moderna di Bologna prende il via la terza edizione di ‘Grand Tour d’Italie’,  un programma di networking che si propone di rafforzare la promozione della scena italiana all’estero, ideato dalla Direzione generale Creativita’ contemporanea e Rigenerazione urbana del Mibact, a cura di Nos Visual Art Production.
Trenta artisti selezionati in tutta Italia confluiranno per presentare il proprio lavoro ai rappresentanti di dieci istituzioni internazionali ( Francia, Finlandia, Turchia, Portogallo, Argentina, Sudafrica, Singapore, Austria, Lituania e Iran), individuate come eccellenze per l’attivita’ di scambio artistico e il dialogo interculturale che promuovono.
I giovani artisti sono ospitati per le giornate del programma, previsto a porte chiuse, per lo studio e approfondimento sulla scena artistica italiana in incontri diretti tra ogni artista e le istituzioni.
Il 15 e 16 novembre la manifestazione proseguirà all’Accademia di Belle Arti de L’Aquila.
Perchè L’Aquila e Bologna? La prima, dopo il sisma che l’ha colpita nel 2009, offre un ambiente speciale per sperimentare ‘best practice’ per  la “rinascita” della città  anche dal punto di vista artistico, avviato già con la l’apertura della sede distaccata del MAXXI di Roma, nello storico palazzo Ardinghelli; Bologna rappresenta un crocevia di sottoculture e si distingue per un’identita’ di citta’ creativa e universitaria, oltre che citta’ d’adozione di molti artisti.

Maggiori informazioni:
nosproduction.com
aap.beniculturali.it